infscola.gif (101665 octets)

fleche_g.gif (1162 octets)

Il Piccolo Principe

Petit Prince en Eurolande

                                                                                                                     Mario Boninsegni

"Ecco il mio segreto, è molto semplice: non si vede bene che col cuore, l'essenziale è invisibile agli occhi"

Con questa frase, una delle chiavi di lettura del famoso libro di Antoine de Saint Exupéry inizia l'avventura del Piccolo Principe in Europa, anziché fra i pianeti, ma sempre alla ricerca di un amico.

Il Progetto Telematico Europeo "Petit Prince" prende infatti le mosse dall'omonimo libro per adulti e bambini proponendo alle scuole interessate degli 11 Paesi , aderenti all' Euro , un viaggio virtuale nei luoghi storicamente più importanti insieme allo studio dell' Euro, la nuova moneta europea.

Ma soffermiamoci ancora un poco sulla simbologia del Principe bambino: " Se qualcuno ama un fiore di cui esiste un solo esemplare in milioni e milioni di stelle, questo basta a farlo felice quando lo guarda".

Il simbolo del Piccolo Principe è la Rosa, una rosa inimitabile.

L'Autore stesso, nella sua introduzione, dedica il libro ad un suo grande amico, ma precisando: " Dedicherò questo libro al bambino che questa persona è stato".

Ognuno di noi ha dentro di sé un fanciullo ,ma raramente purtroppo lo lascia esprimere, e con lui la propria fantasia.

Parliamo ad esempio del bellissimo Asteroide B612, casa del Piccolo Principe, che tutti gli adulti riconoscono con convinzione solo in quanto definita da una sigla, da un numero.….

Questi ed altri simboli guideranno con il loro sentimento ed il loro "colore" studenti ed insegnanti nella loro ricerca.

Vediamo ora il Progetto più da vicino.

Finanziato dalla Unione Europea, nel quadro dell'azione "P.R.I.N.C.E.", Programma di informazione dei cittadini europei, esso avrà durata dal 01.03.2000 al 03.06.2001, per un tempo totale di 16 mesi.

Il Progetto prevede due "passi" iniziali: la costituzione di un "reseau" tra tutte le scuole dei vari Paesi partecipanti, che consenta una comunicazione continua e diversificata come di seguito illustreremo; la creazione di un sito Internazionale multilingue, cui avranno accesso tutte le scuole per il "lavoro a distanza". Questo sito, già creato in alcune parti essenziali e consultabile ( http://www.petit-prince-euro.org ), contiene numerose opzioni e sollecitazioni; ci limitiamo a citarne alcune: Messaggi, Scrittoconferenze, Videoconferenze, Radio Petit Prince (dove si possono già ascoltare vari brani registrati),Associazioni collegate (dove si può già vedere un video degli "Enfants du Monde") Visite a tutti i Paesi rappresentati dalle loro bandiere (solo iniziato), Siti Nazionali, Creazioni multimediali, I viaggi del Piccolo Principe in Europa, I simboli delle banconote Euro, I giochi sull'Europa e sull'Euro etc.

Successivamente verranno creati i Siti nazionali in lingua, (o due lingue) di cui esempi già consultabili sono 5: quello Spagnolo (http://www.eurosesame.org/espagne/euroses9900/index.htm ), i due Portoghesi ( http://www.minerva.uevora.pt/jlc/eurolandia/ ), e

(http://eurosesame.org/pprince/pprincept.htm) , quello Francese (http://www.eurosesame.org/france ) e quello Olandese ( http://www.ivo-deurne.nl/petitp/framepp.htm )

Il sito nazionale per l'Italia sarà curato dalla Scuola di Coordinamento Nazionale IPSS" Alessandro Casagrande" di Terni (http://scuole.provincia.tr.it/ipsct_tr/homepage.htm ) mentre un sito Regionale per la Toscana potrà essere curato dalla Scuola Media "Carrara" di Carrara (http://space.tin.it/clubnet/gyvcos ) . E' allo stato iniziale l'organizzazione per la creazione dei CD sempre da parte di quest'ultima Scuola. Nel frattempo, è stato predisposto per l'Italia un Sito di servizio (http://www.eurosesame.org/roma/PetitPrince/index.htm ) al quale fanno riferimento le scuole aderenti per consultare i materiali e le programmazioni in corso di attuazione.

L'iscrizione delle Scuole è libera, ed avviene direttamente compilando una Scheda sul Sito Internazionale Petit Prince, sotto la voce "Liste de diffusion".

Da citare l'iniziativa del Provveditorato agli studi di Massa Carrara, che ha inviato una comunicazione ai Dirigenti Scolastici della Provincia per dare informazione sul Progetto cui possono aderire nell'ambito della loro autonomia..

I giovani a cui è rivolto il Progetto sono tutti gli studenti dall'ultimo anno delle elementari all'ultimo dei licei, senza una esclusione aprioristica delle Università .

Dato che il Progetto è multilingue, sarà utilizzata prioritariamente la lingua italiana ma con l'estensione se possibile all'inglese o francese.

Il nucleo di Scuole per ora impegnate in Italia sono:

Elementari

Medie

Superiori

Queste scuole hanno tenuto una prima "scrittoconferenza" di organizzazione dei Progetti di lavoro (e, successivamente, videoconferenza) il 4 Aprile scorso.

Veniamo ora ai promotori Europei del Progetto, che sono numerosi:

Francia:

( anne-marie.pauleau@versailles.iufm.fr)

(ruben.ibanez@ac- versailles.fr )

Spagna:

  • Germania:
  • Italia:
  • (info@incomedia.it ) (www.incomedia.it )

    Ed in veste di Associato:

  • Che sta conducendo diversi Progetti sull'Euro. (http://www.zia.ms.it/acu/ms.htm )
  • All'elaborazione ed all'esecuzione del Progetto partecipa inoltre il Dott. Stefano Gorla del Nucleo Operativo Tecnologie Didattiche del Ministero P.I. (capitano@venus.it )

     

    Convegni internazionali

    E' fissato per Luglio 2000 a Parigi il primo Convegno internazionale degli insegnanti che partecipano al progetto per fare il punto generale sull'inizio dei lavori ed il loro prosieguo.

    Un altro Convegno Europeo è previsto in Italia a Terni a Giugno 2001, al termine del progetto, per effettuare le sintesi del lavoro svolto.

    Dopo la formazione assistita agli strumenti di creazione multimediale ed alla gestione a distanza del sito, creato da Eurosesame, http://www.petit-prince-euro.org , si procederà:

    Già ora si manifesta l'interesse per la partecipazione anche . di studenti di Università Europee esterne agli 11 ( Università di tecnologie, Facoltà di Scienze Umane, Perm - Russia : Natasha Suljina (ntshssn@hotmail.com ) e di Istituti (Tecnologia e scienze sociali, Perm- Russia, Dir,.Konstantin N.Suljin pgti@mail.ru ).

    Tutta la ricerca è effettuata all'insegna dello studio dei valori umanitari che si sono affermati nei Paesi Europei nel corso della loro storia.

    Gli strumenti per la rete:

    Nel frattempo il Piccolo Principe viaggerà virtualmente nei vari Paesi Europei, accolto dalle Scuole che gli illustreranno , facendo a lui da guida, i luoghi più importanti. Monumenti, luoghi storici, personaggi storici, documenti, arti e mestieri.

    Verranno preparati:

    La Rosa sarà l'emblema dell' "Europa del Cuore".

     

    Prof Mario Boninsegni

    bmario@zia.ms.it

    http://www.iswe.com/marietto